Righello in testa e alunno afferrato al collo: quattro mesi al maestro

maestroCondannato a 4 mesi dal tribunale di Vicenza il maestro 59enne Moreno Zordan che il 21 febbraio 2011 colpì con un righello un suo alunno. L’accusa è abuso mezzi di correzione nei confronti di due piccoli studenti della scuola elementare “Granatieri di Sardegna” di Cogollo del Cengio.

Per la giustizia (giudice Mantovani) il maestro in aula avrebbe colpito un alunno alla testa con un righello e afferrato per il collo e spintonato verso il muro un altro. Per prescrizione nei confronti dell’insegnante è caduta un’altra accusa, quella di avere offeso e strattonato una bambina, sempre in ambito scolastico. Maestro a Cogollo dal 1991 Moreno Zordan, conosciuto in paese come persona mite e riservata, a suo tempo decise con l’avvocato Dario Lunardon per il rito abbreviato che in caso di condanna consente lo sconto di un terzo della pena. Sempre nel febbraio 2011 Moreno Zordan è stato a sua vota vittima di un’aggressione da parte del papà di un suo alunno. Tale genitore (al tempo carabiniere a Schio) irruppe a scuola nell’orario di lezione per schiaffeggiare il maestro. Per tali fatti il carabiniere è stato condannato a un risarcimento di 2.500 euro e a pubbliche scuse. Per il carabiniere il maestro Zordan aveva usato dei metodi troppo severi nei confronti del figlio. Alla condanna a 4 mesi il maestro ricorrerà in appello.

da leggo

Righello in testa e alunno afferrato al collo: quattro mesi al maestroultima modifica: 2016-02-11T16:04:01+00:00da myblog.it
Reposta per primo quest’articolo
3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.