Alice Jamieson, una donna divisa

Durante un programma radiofonico inglese della BBC, condotto da Lesley Joseph, una donna affetta da disturbo schizoaffettivo con personalità mista ha improvvisamente parlato con la voce di una delle sue nove identità, un ragazzino di dieci anni di nome JJ.

Quando si è trasformata in JJ, la protagonista della vicenda, Alice Jamieson stava presentando il suo nuovo libro Today I’m Alice (ovvero, Oggi sono Alice), e raccontava degli abusi subiti da bambina, delle punizioni corporali che si infliggeva mentre era guidata dall’una o dall’altra personalità e della sua totale mancanza di consapevolezza durante tali vicende.

E, proprio mentre l’intervistatrice le chiedeva maggiori ragguagli sulle sue personalità dissociate, la Jamieson ha risposto con una voce in falsetto che affermava di chiamarsi JJ, di avere dieci anni e di conoscere Alice.

Dopo una breve digressione, è tornata in sé e ha dichiarato che molte delle sue personalità erano bambini, forse una trasposizione inconscia di quello che avrebbe voluto essere lei. “Se fossi nata maschio, non avrei dovuto subire gli abusi che invece sono stata costretta a tollerare per troppo tempo.”

multilpepersonality.jpg

Alice Jamieson, una donna divisaultima modifica: 2009-05-15T17:22:20+02:00da skylineit
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.