Julia Gnuse, la donna più tatuata del mondo

“Mi piace onorare tutto ciò che mi rende felice con un marchio indelebile sul corpo,” afferma la 55enne, Julia Gnuse. E, come darle torto? Secondo il Guinness dei primati, la californiana Julia, infatti, annovera ben 400 tatuaggi che le coprono il 95 % della pelle.

Ma la storia di Julia è tutt’altro che scanzonata. Dopo aver compiuto 30 anni, la Gnuse sviluppò  la porfiria, una malattia simile al lupus con effetti degenerativi sulla pelle. Fu per questo che nel 1991, la donna decise di tatuarsi il suo primo tatuaggio, un polpo, con l’unica funzione di coprire una delle sue cicatrici. “Da allora,” prosegue la Gnuse, “ho continuato perché mi faceva stare bene”. Per ricordarci che dietro ogni gesto, per quanto estremo, c’è sempre un perché…

julia_gnuse.jpg

julia.png

 

 

Julia Gnuse, la donna più tatuata del mondoultima modifica: 2010-06-01T09:44:28+02:00da skylineit
Reposta per primo quest’articolo
15 Comments

Rispondi a Klaus Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.