Famiglia inglese si crea un figlio robot

Tony e Judie Ellis hanno “dato alla luce” un figlio. Niente di strano, se non fosse che il bimbo non è un pargolo paffutello ma un robot dalle molteplici funzioni. Aimec, che ricorda molto Supervicky (video), li segue per la casa, raccontando barzellette, ridendo e cercando online notizie interessanti da condividere con mamma e papà, proprio come un bambino vero!

Aimec è anche programmato per imitare le voci dei più svariati robottini vintage e, quando viene messo a letto, russa persino e si sveglia sgranchiendosi le braccia… Se non è creatività questa!

D’altronde, gli Ellis non sono proprio una famiglia tradizionale. Insieme, gestiscono una compagnia di robotica, la Conceptioneering e hanno fatto fortuna con un gioco chiamato Cube World. E, se le stime di Tony si riveleranno esatte, robottini identici in tutto e per tutto ad Aimec potranno essere sul mercato nel giro di un paio d’anni per la modica cifra di 300 dollari.

Fonte: omgshots.com

bimbo-robot.gifbimbo-robot.jpg

Famiglia inglese si crea un figlio robotultima modifica: 2010-08-19T10:55:13+02:00da skylineit
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.