Adele, la donna che mangia imbottiture dei divani e cuscini

Bradenton, Florida.

Lei è Adele, ha 30 anni e soffre di una rara condizione psicologica, che la “costringe” a ingerire quotidianamente imbottiture dei divani e cuscini da quando aveva appena 10 anni. Il programma My Strange Addiction del canale televisivo americano TLC le ha di recente dedicato un’intera puntata.

Adele consuma dagli 8 agli 11 pezzi di gommapiuma al giorno a causa di un disturbo del comportamento alimentare denominato “picacismo“, “caratterizzato dall’ingestione continuata nel tempo di sostanze non nutritive (terra, sabbia, carta, gesso, legno, carta igienica)…”

Secondo la scuola di pensiero più accreditata, “alla base di questo pervertimento dell’appetito vi è quasi sempre un’anemia da carenza di ferro e il disturbo regredisce con la correzione della carenza o, nel caso delle donne incinte, con il termine della gravidanza.” Tuttavia, teorie più recenti sostengono che questo comportamento dipenda, al contrario, da una spiccata propensione a sindromi di tipo ossessivo-compulsivo.

my-strange-addiction-107-adele-284x212.jpg

Adele, la donna che mangia imbottiture dei divani e cusciniultima modifica: 2011-01-24T17:37:41+01:00da skylineit
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.