Coronavirus marito muore, lei esce dalla rianimazione: «In sogno mi ha detto: ‘Torna indietro’»

Una storia commovente arriva da Arre, comune di circa 2mila anime, in provincia di Padova, in Veneto, una delle regioni più colpite dal Coronavirus. Una famiglia, come purtroppo ce ne sono state tante, ha provato sulla propria commoventepelle la letalità del Covid-19. Una tranquillità distrutta: il marito colpito dall’epidemia è morto, la moglie è riuscita a guarire. Fuori dalla rianimazione ha potuto riabbracciare la figlia: «Antonio in sogno mi ha detto: torna indietro».

Il marito della signora di Rita, 59 anni, è morto lo scorso 25 marzo di Coronavirus, contemporaneamente lei veniva ricoverata in gravi condizioni. «Mentre ero in coma ho sognato mio marito Antonio che mi donava gli organi. Poi ho visto una luce e sentito una voce maschile che mi diceva: ‘Fermati e fai tre passi indietro’. Non era la mia ora», ha spiegato al giornale locale la signora. Ed è andata così: la donna è uscita dalla terapia intensiva e ha potuto stringere a sé la figlia Marika, 26 anni, che non credeva fosse possibile una guarigione. La vicenda arriva dalla provincia di Padova, dove, secondo i dati del 27 aprile, si sono registrate 1.305 persone positive al Covid-19. Dall’inizio dell’emergenza sono stati 3.739 i casi in tutto, con 232 decessi tra ospedale ed extra ospedale e 2.202 guariti.

Coronavirus marito muore, lei esce dalla rianimazione: «In sogno mi ha detto: ‘Torna indietro’»ultima modifica: 2020-04-28T16:50:03+02:00da roomford
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.